Test della memoria da Windows

Quando il sistema diventa instabile, per esempio quando appare la temutissima schermata blu (BSOD), uno dei principali indiziati è la RAM specialmente se si tratta di sistema di nuova installazione. Sui sistemi Microsoft di ultima generazione (da Vista in poi per intenderci), è presente uno strumento di controllo integrato direttamente dentro il sistema operativo. Non si dovrà cioè più ricorrere a distribuzioni linux live contenenti il buon Memtest86. Basterà aprire il Pannello di Controllo di Windows, andare su Strumenti di Amministrazione e scegliere Diagnostica Memoria Windows.

A questo punto avremo due opzioni, scegliere la prima voce “Riavvia ora e individua eventuali problemi” per riavviare immediatamente il pc ed iniziare il controllo, oppure la seconda che rimanderà il controllo al prossimo riavvio del pc, permettendoci così di terminare il lavoro corrente e pensare al test in un secondo momento.

Al riavvio del sistema, verrà caricato lo Strumento di Diagnostica Memoria Windows con il quale verrà verificata la salute del vostro sistema RAM, al termine del quale il sistema verrà riavviato automaticamente. Per visualizzare il log del controllo effettuato, basta utilizzare il Visualizzatore Eventi di sistema (basta scrivere in esegui eventvwr).

 

 

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*